PROGETTO SPECIALISTI BAR ATLANTIC

Il “PROGETTO SPECIALISTI BAR ATLANTIC” è finalizzato all’assunzione di neodiplomati del corso quinquennale di Tecnico dell’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera (con articolazione in Enogastronomia e Servizio di Sala e di Vendita) che stanno per conseguire o hanno appena conseguito il Diploma e domiciliati nelle regioni Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna. Il progetto è rivolto a studenti che siano altamente motivati a operare all’interno di un’eccellenza della ristorazione veloce, attenta a coniugare la qualità e la cura nella preparazione dei prodotti offerti, con l’efficienza di un servizio attento e veloce.

PROGETTO SPECIALISTI BAR ATLANTIC

I Bar Atlantic – situati all’interno delle gallerie commerciali Esselunga – sono infatti una realtà consolidata della ristorazione, tra le prime in Italia nel suo settore, con oltre 80 bar attivi e circa nove milioni di clienti ogni anno. Offrono servizi di caffetteria e tavola calda e fredda e la possibilità di consumare prime colazioni, pranzi e aperitivi preparati secondo ricette accurate, utilizzando ingredienti selezionati. 

L’iniziativa è finalizzata ad assumere giovani che ambiscano a diventare Professionisti nell’ambito della ristorazione veloce all’interno dei Bar Atlantic, attraverso un Progetto strutturato a loro dedicato. I candidati selezionati vengono inseriti in un Programma di Formazione – che contemplerà attività in aula e in affiancamento a colleghi esperti – per accrescere e sviluppare le proprie competenze. Un tutor di riferimento accompagna i neoassunti lungo l'intero programma contribuendo a favorire le migliori condizioni per lo svolgimento del piano formativo e garantendo il monitoraggio di tutte le fasi del progetto. Sono previste periodiche valutazioni al fine di valorizzare le attitudini e le potenzialità nell'ottica di una crescita aziendale mirata.

Le risorse verranno inserite con contratto a termine di 24 mesi con prospettive di consolidamento in azienda. A breve verrà presentata la prossima edizione del progetto prevedendo il coinvolgimento di un sempre maggior numero di scuole nelle regioni interessate (Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna).